Il CIO nell’era del coronavirus: cosa deve fare per supportare dipendenti e clienti

Il coronavirus continua a diffondersi in tutto il mondo e, accanto all’emergenza sanitaria, si fanno sentire anche i contraccolpi economici. Gartner segnala che già una decina di aziende globali hanno annunciato che non raggiungeranno i propri obiettivi finanziari per il prossimo trimestre, a causa dell’impatto combinato di interruzioni della supply chain e calo della domanda dei clienti.

Le aziende, piccole e grandi, possono adottare misure proattive per mantenere la massima continuità operativa possibile. In questo senso il ruolo del CIO è fondamentale per facilitare e ampliare l’accesso e la disponibilità delle risorse digitali. Gartner ha individuato due aree di massima priorità su cui i CIO devono intervenire: risorse digitali a servizio dei dipendenti e tecnologie digitali per soddisfare la domanda dei clienti. Ecco le indicazioni della società di ricerca.